Scelgo Conte!

Ripopolamento delle montagne e campagne

Ripopolamento delle montagne e campagne

Ripopolamento delle montagne e campagne

Un tema molto importante su cui c’è sempre stato l’impegno della Lega e per il quale ritengo fondamentale un’attenzione particolare è quello delle montagne e delle campagne che si stanno spopolando, in particolare le prime.

Esse coprono due terzi della penisola italiana e fino ad oggi mai è stata fatta una seria politica a favore appunto di queste zone.

Occorrono incentivi fiscali e politiche “ad hoc” con strategie che permettano il loro ripopolamento. Questo vuol dire deroga agli aiuti di stato e quindi alle relative regole europee per favorire ed incentivare in particolare la allocazione e la crescita di piccole e microimprese nelle aree appunto più deboli e più povere.

Servono adeguate politiche di incentivazione a favore dei cittadini ed imprese per facilitare il loro insediamento in realtà (numerose nel nostro Nord Est) che lentamente rischiano di scomparire o comunque di non essere in grado di essere attrattive al punto da recuperare quegli elementi di competitività che sono assolutamente indispensabili.

Parallelamente dobbiamo attuare politiche di difesa del territorio e politiche ambientali che usufruiscano dei finanziamenti che l’Europa ha a disposizione, ricordandoci che l’Unione Europea esiste grazie a noi e agli sforzi dei contribuenti italiani.

Risorse che devono essere impiegate nel migliore dei modi anche su questo versante, compreso quello energetico, considerando che a questo proposito la Lega in Europa ha sempre cercato di farsi interprete di una linea pragmatica, attenta alla sostenibilità e allo sviluppo delle rinnovabili ma, nello stesso tempo, smarcandosi da posizioni ideologiche slegate dalle concrete necessità di imprese e famiglie, basate invece su logiche oltranziste che non ci sono proprie.

"