Scelgo Conte!

Difendiamo il made in Italy

Quella contro il cancro è una battaglia sacrosanta. Usarla per altri fini, come colpire il made in Italy, tra l’altro mistificando la realtà e ignorando le evidenze scientifiche, è una strumentalizzazione che noi della Lega riteniamo inaccettabile.

Purtroppo, è quello che si sta cercando di fare al Parlamento europeo con la relazione della commissione speciale sulla lotta contro il cancro (BECA) che si voterà oggi e domani, e che prende di mira prodotti centrali della Dieta mediterranea come il vino e la carne. Noi della Lega non lo permetteremo.

Stiamo lavorando da mesi per migliorare il testo che potrebbe rappresentare la base per future politiche Ue. Al di là dei dettagli tecnici, un concetto deve essere chiaro: la salute si tutela promuovendo il consumo responsabile di qualsiasi alimento, comprese le bevande alcoliche, facendo una chiara distinzione tra uso moderato e abuso, in linea con regimi alimentari corretti ed equilibrati.

La mera demonizzazione di eccellenze della nostra tradizione non aiuterà a combattere i tumori, ma creerà solo un forte danno alle nostre eccellenze. Questo discorso vale per la relazione BECA, così come per il Nutriscore e altre derive preoccupanti della strategia Farm to Fork. La Lega è impegnata a 360 gradi da sempre per fermare queste eurofollie.

Auspico unità da parte di tutte le forze politiche italiane in nome della vera difesa del made in Italy.

it_ITItalian